Terzo Valico. Scusate la volgarità

0
2371

alta-velocit-a-3815-660x368Non è nemmeno questione di essere pro o contro il Terzo Valico e le grandi opere in genere. Qui è solo questione di dignità dello Stato. La dignità l’ha persa, lo Stato, nel momento in cui da un decennio ci spiega che la Tav Genova Milano è un’opera primaria per lo sviluppo della Liguria e in quanto tale è oggetto della massima attenzione da parte delle istituzioni tutte. E quindi lo Stato ci chiedeva di fidarci quando a un consorzio formato da imprese private veniva affidata un’impresa finanziata per ora da una valanga di soldi pubblici. Ora gli arresti della finanza sembrano disegnare un quadro, il solito quadro, di corruzioni e turbative. Una sentenza dirà se sono accuse fondate o meno. Per ora c’è quel solito amaro retrogusto provato innumerevoli volte quando scopri che controllori e controllati vanno a braccetto. E mentre si accusavano gli ambientalisti di Genova e di Alessandria di voler rallentare il progresso, c’era in effetti chi l’alta velocità già la praticava. In campi assai meno impattanti per l’ambiente: donnine e champagne. A gratis. Scusate la volgarità. La loro.

LASCIA UN COMMENTO