Savona: la Lega si piegherà al Crescent2 ?

0
1145

crescent2

Oggi vedremo se i Consilieri faranno prevalere gli interessi quelli dei cittadini o se invece peseranno di più quelli dei privati.

L’affermazione fatta dall’attuale Amministrazione comunale di Savona, in merito alla presunta impossibilità a bocciare oggi la variante riguardante il Crescent 2, non è suffragata da alcuna valida argomentazione.

La attuali forze di maggioranza, che ora difendono la variante dopo averla a parole osteggiata in passato, in caso di voto favorevole si assumeranno la responsabilità di fronte ai cittadini che già più volte si sono espressi in modo contrario al punto di sfiduciare la precedente amministrazione.

Ecco i punti per i quali è necessario votare oggi contro la variante:

1)  LA CONFERENZA DEI SERVIZI NON CHIUDE AFFATTO ALLA POSSIBILITA’ DI FERMARE LA VARIANTE, SPETTA AL CONSIGLIO COMUNALE DECIDERE IN AUTONOMIA.

2)  SECONDO LA NORMATIVA VIGENTE UNA VARIANTE AL PUC PUÒ ESSERE ACCOLTA SOLAMENTE IN PRESENZA DI UN PREVALENTE INTERESSE PUBBLICO, FATTORE ASSENTE NELLA VARIANTE IN QUESTIONE.

3)  IL PARERE DELL’AVVOCATO GRANARA APRE ALLA POSSIBILITA’ DI BLOCCARE LA VARIANTE: L’INCREMENTO DI STAZIONAMENTO DI TURISTI A SAVONA E L’ATTUALE CARENZA DI STRUTTURE RICETTIVE SONO SOLIDE ARGOMENTAZIONI AL FINE DI NON PRIVARE LA CITTÀ DELLA STRATEGICA STRUTTURA RICETTIVA DEL CRESCENT 2.

 

LASCIA UN COMMENTO