Tre personaggi.

Da un lato i professionisti: gente che conosce bene il territorio, che ha presente i problemi dei propri concittadini, che ha scelto un mestiere importante, un mestiere nel quale è importante saper fingere, nel quale bisogna di volta in volta cambiare atteggiamento, mentalità e convinzioni, nel quale la bugia è a fin di bene e la sceneggiata rispetta una sua filologia.

L’altro è Di Muro.

LASCIA UN COMMENTO