Contro i pervertiti del referendum, c’è un’unica soluzione…

0
1079

sabato-11-giugno-h-17-30-visita-guidata-firefox-oggi-at-17-25-01

Lo ammetto, sarò retrogrado ma io sono per le famiglie classiche, quelle diverse bisogna chiamarle con il loro nome: malate. Bisogna cercare di curarle, certo, però… Eh lo so, sarò ipocrita, ma finchè lo fanno in casa loro, senza che nessuno li veda, passi, ma davanti a tutti, no, non ce la faccio, mi viene l’imbarazzo e poi mi scappa da urlarglielo in faccia: PERVERTITI!!!

No, amici miei, Alfano e Toti non possono appartenere a due fazioni politiche diverse. Madre natura (sempre sia lodata) li ha fatti per stare assieme e se uno di loro oggi sta al governo con la sinistra e l’altro vota assieme ai post comunisti e ai neofascisti allora bisogna avere il coraggio di dirlo: è tutta colpa dell’assenza di valori, della pubblicità che stimola i sentimenti peggiori, delle scene di violenza nelle fiction, dell’esempio negativo delle sorelle Kardashian, e pure delle scelte della Fondazione Italianieuropei.

Ma allora, io vi chiedo, chi pensa al bene delle creaturine più deboli e indifese, degli elettori innocenti che cresceranno in un mondo senza più riferimenti certi, senza una destra autoritaria e una sinistra tollerante? Senza uno scappellotto e una carezza?

E allora a sto referendum non resta davvero che una terza via, anche questa contro natura, ma decisamente goduriosa: IO VOTO ….NI

LASCIA UN COMMENTO