Le nostre piccole inciviltà quotidiane

0
1849

rumen

Quanto siamo bravi a criticare le aziende municipali dei rifiuti?

Perché non svuotano i cassonetti, perchè non puliscono le strade, perchè “io sono a favore della differenziata ma come faccio a tenere quattro contenitori in casa”, perché “io sono a favore della differenziata ma il porta a porta è una menata”, perchè “io sono a favore della differenziata ma non la faccio perchè tanto poi c’è la mafia che manda tutto nelle discariche abusive”.

La foto che vedete immortala la nostra coscienza sporca.

E’ uno degli ingressi lato mare alla stazione ferroviaria di Savona. Nel raggio di trenta metri ci sono i contenitori per tutti i tipi di spazzatura, ma gli zozzoni che vanno e vengono dalla stazione non hanno tempo per raggiungerli, sono troppo impegnati a pensare a cosa non funziona nella raccolta rifiuti a livello planetario. Così il cestino della bici che un cittadino per bene (non inquina, non fa rumore, non falcia le vecchiette sulle strisce) aveva legato ad un palo con una catena diventa un immondezzaio. Il pericolo non sono i ladri, è il maiale che è dentro di noi.

LASCIA UN COMMENTO