“I lager portano turismo…”, parola del presidente del Parco delle 5Terre

0
1658


Tra le caratteristiche principali di Vittorio Alessandro, ufficiale di Marina nonché presidente del Parco delle Cinque Terre c’è quella di essere un frenetico utilizzatore dei social, sui quali il nostro esprime pareri sugli argomenti più disparati. Molti dei quali poco hanno a che fare con il suo incarico. All’apparenza anche il suo ultimo post su Facebook sembra appartenere al genere.

C’è una bella foto di un lager e poi la frase lapidaria: “Vabbe’, lo sterminio… però ha portato tanto turismo”.

Forse in pochi capiscono il suo sense of humour o forse in pochi riescono a seguire il filo dei suoi pensieri, decisamente contorto come i sentieri che si inerpicano sulle fasce delle Cinque Terre.

Moltissimi i messaggi critici. Alessandro interviene per spiegare il senso del suo post :

“ So di essere stato greve. A parte che sfido chiunque ad escludere che ad Auschwitz non si faccia anche turismo spregevole, intendevo dire che in nome della riuscita turistica si passa spesso sopra ogni cosa. Lo dico a partire dall’esperienza delle Cinque Terre e delle crociere”.

Se voleva metterci una pezza diciamo che non gli è venuta bene.

Forse a ben vedere la sintesi migliore dell’episodio la fornisce un signore che interviene scrivendo: “Speriamo che la smetta di scivolare come finora ha fatto qui alle Cinque Terre, se vuole considerare l’ambiente ed i residenti, senza passarci sopra, fino a fine agosto ha ancora un po’ di tempo per fare del bene reale e non chiacchiericci solo mediatici. Buon proseguimento”.

Ottimo consiglio. Sia un po’ meno mediatico, eviterà anche qualche figuraccia.

LASCIA UN COMMENTO