La Spezia: Pecunia sine poltrona imago mortis

0
2133

Un maxi incarico all’Acam, l’azienda spezzina che si occupa di acqua e rifiuti. Destinataria, secondo Il Secolo XIX, sarebbe Fabrizia Pecunia.

Deve trattarsi senza dubbio di un caso di omonimia. Non può essere la stessa Fabrizia Pecunia che è anche sindaco di Riomaggiore. Nonché la renzianissima e turbo-paitiana Fabrizia Pecunia che è esponente di spicco del Partito Democratico spezzino. Nonché, ricorda il Secolo, la stessa Pecunia che occupa incarichi di vertice in Acamtel. Ancora, sempre la stessa Pecunia presidente del consiglio direttivo della partecipata Insediamenti Produttivi Antoniana. Sempre la stessa Pecunia che guida Ipazia, fondazione culturale (!!) fondata nel 2013 da Raffaella Paita.

Intanto Carla Roncallo, di area Pd, arriva a presiedere il porto di La Spezia!

E pensare che il Partito Democratico ha perso elezioni. Pensate se le avesse vinte….

LASCIA UN COMMENTO