Diciamo che riuscire nella doppia impresa di fare letteralmente un occhio nero a questa parte di piazza De Ferrari e contemporaneamente nascondere alla vista la statua di Giuseppe Garibaldi non era facile. La piazza simbolo di Genova è riuscita a convivere con le casette di legno natalizie e con gli stand bianchi che di volta in volta ospitano artigiani del cioccolato o della focaccia. Ma decisamente questa Kaaba destinata ad accogliere il progetto di museo multimediale di Fincantieri è una sfida all’armonia architettonica vinta per ko.

LASCIA UN COMMENTO