Erzelli, perché dobbiamo pagare noi cittadini per un progetto privato?

0
2745

E’ il quarto segreto di Fatima: gli Erzelli. Ovvero, perché dobbiamo pagare noi cittadini per un progetto PRIVATO?

Da dieci anni ormai lo chiediamo, ma nessuno risponde. Una sola cosa è certa: GLI ERZELLI S’HANNO DA FARE.

ERANO LA CITTADELLA DELLA TECNOLOGIA, ADESSO FORSE DIVENTERANNO LA CITTADELLA DELLA BUROCRAZIA

Sarebbe bello se qualcuno finalmente rispondesse a qualche dubbio.

  1. Come andò l’operazione che liberò l’area consentendo ad Aldo Spinelli (allora considerato vicino a Claudio Burlando, oggi sponsor di Marco Bucci) di incassare sontuose plusvalenze?  
  2. Perché il centrosinistra, a cominciare dall’allora presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, si è sempre speso per l’operazione imprenditoriale di un PRIVATO?
  3. Perché e secondo quali criteri la Carige concesse oltre 250 milioni di finanziamenti all’operazione?
  4. Perché il volume delle residenze è aumentato?
  5. Con che criteri sono stati concessi finanziamenti pubblici alle imprese che si trasferivano agli Erzelli e magari, subito dopo, hanno cominciato a licenziare?
  6. Perché l’università di Genova deve sborsare decine di milioni per trasferirsi in un complesso che – oltre a essere mal collegato – non è stato concepito per essere un ateneo e richiede ulteriori investimenti – PUBBLICI – per essere adattato al nuovo scopo?
  7. Sarà infine realizzata la vasca per l’università di ingegneria navale che era uno degli elementi qualificanti del progetto oppure Genova ormai sta mandando in malora uno dei corsi di studi più prestigiosi del nostro ateneo?
  8. Che fine faranno gli immobili attualmente occupati dall’università ad Albaro… un boccone straordinario per gli imprenditori del mattone?
  9. Perché si prevede di spendere altre decine di milioni di euro PUBBLICI per fornire Erzelli di una stazione ferroviaria più adeguata, nonché di una funivia?
  10. Perché, visto che il progetto PRIVATO stenta proprio a decollare, adesso il Governatore Giovanni Toti parla di salvarlo portandoci l’ospedale del Ponente? E’ questo il posto giusto?
  11. Perché Toti oggi sostiene di voler trasferire ad Erzelli parte degli uffici regionali? E’ il posto giusto? DA CITTADELLA DELLA TECNOLOGIA DIVENTERA’ LA CITTADELLA DELLA BUROCRAZIA?

Qualcuno finalmente risponda al quarto segreto di Fatima: perché i cittadini devono spendere centinaia di milioni pubblici per salvare un progetto privato, seppur tanto caro all’inizio al centrosinistra e oggi, pare, anche al centrodestra?

 

 

LASCIA UN COMMENTO