CHIESE DI SORI E ALBARO, PEGGIO GLI ABUSI O IL SILENZIO DI GENOVA?

0
3797

“Provo dolore per non aver dato credito alle denunce dei ragazzi di Sori. Eh sì… temo che tra le vittime ci fossero anche dei minori”. Ha detto così, con coraggio, il vescovo di Chiavari Alberto Tanasini. Negli anni Novanta, insieme con altre figure di spicco della Curia di Genova tra cui padre Guido Marini (oggi cerimoniere del Papa), si occupò della denuncia di un gruppo di ragazzi e di educatori di Sori che riferivano di aver subito comportamenti non appropriati (per usare un eufemismo) da parte dell’allora parroco.

Parole che sembravano destinate a suscitare un terremoto, non solo a Genova. Pagine e pagine sul Fatto Quotidiano. Invece nemmeno una reazione.

Sono cinque giorni ormai che il Fatto Quotidiano e il sito retelabuso.org raccontano delle denunce di uomini e donne di Sori. Già negli anni Novanta, ci è stato confermato da fonti certe e dallo stesso Tanasini, la Curia se ne occupò. Il sacerdote fu trasferito a Santa Teresa d’Albaro (più un premio che una punizione), un’altra parrocchia dove si ritrovano giovani e scout. Lì è rimasto finché, pochi mesi fa, è stato d’improvviso trasferito. Senza una parola, senza una spiegazione ai fedeli.

Intanto al Fatto e a Francesco Zanardi della Rete l’Abuso continuano ad arrivare testimonianze che confermano la nostra inchiesta. Uomini e donne che negli anni Novanta erano ragazzi e, raccontano, hanno avuto la vita devastata. Racconti pieni di sofferenza e dolore che anche oggi saranno pubblicati sul Fatto Quotidiano: una donna che all’epoca frequentava la parrocchia parla di “venti ragazzi” toccati dalla vicenda.

Eppure Genova tace. Nessuna reazione ufficiale. Nessuno ne parla. Nessuno pone semplicemente delle domande. Silenzio totale.

Le persone che hanno denunciato così si sentono ancora più sole. E viene da chiedersi se sia più doloroso quanto viene denunciato o l’indifferenza con cui le testimonianze vengono accolte dalla città.

Ma noi andremo avanti finché qualcuno non risponderà.

PER SAPERNE DI PIU’

https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/12/01/molestie-sui-minori-genova-quel-prete-deve-sparire-decine-di-vittime-raccontano-gli-abusi-leggi-linchiesta-di-sherlock/5588314/

https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/12/03/molestie-a-genova-caso-di-don-franco-castagneto-finisce-in-procura-leggi-linchiesta-di-sherlock/5590969/

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/12/04/molestie-sui-minori-genova-laudio-registrato-in-parrocchia-e-una-vittima-di-don-franco-non-e-piu-parroco-qui-non-so-dove-sia/5593733/

https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/12/04/attenti-a-quei-preti-fino-a-4-mila-pedofili-e-1-milione-di-vittime/5592833/

Decine di vittime tra Sori e Genova. Bagnasco, Tanasini e don Franco Castagneto, sparito nel nulla (audio)

Don Francesco Castagneto, i retroscena dell’inchiesta

LASCIA UN COMMENTO