CHE COS’E’ PER VOI IL FASCISMO?

0
3309

Fascismo, per chi scrive, è ritrovarsi una sera a Genova e non riconoscerla. Non riuscire quasi a orientarsi nelle piazze, nelle strade, perché d’un tratto ti senti estraneo. È scoprire che ci sono luoghi – pubblici – dove non sei ammesso. Soltanto perché sei tu.

Fascismo è quell’uomo che ti insulta e ti minaccia perché sa che nessuno forse ti difenderebbe.

Fascismo è quell’aria greve che ti entra in bocca in piazza De Ferrari e ti impedisce quasi di respirare. È una luce livida che sembra cambiare i colori dei palazzi in piazza Fontane Marose.

Ecco, la tua città improvvisamente non ti considera più parte di sé. Ti espelle. Ti minaccia.

Per poter manifestare le tue idee, per muoverti, per camminare, dovresti rinunciare a qualcosa. Alla libertà.

 

Sta tornando il fascismo in Liguria e a Genova?

Forse merita che ne discutiamo insieme. A prescindere dalle idee politiche. Perché l’anti-fascismo dovrebbe essere terreno comune a tutti: sinistra o destra non importa. È stato così finora. Ma adesso viene il dubbio che questo minimo presupposto di convivenza stia venendo meno.

Non intendiamo soltanto il fascismo di chi inneggia – sempre più apertamente, senza più vergogna – al Duce e a uno dei periodi più bui della nostra storia (quello dell’uccisione di Giacomo Matteotti, delle Leggi Razziali, per dire).

Tanti ragazzi, nati oltre mezzo secolo dopo il 25 aprile, forse sentono distanti, quasi vuoti, i richiami a questo anti-fascismo.

Ma il fascismo non è soltanto una fede politica, una filosofia di vita. È una mentalità, sono comportamenti molto concreti. Fascismo allora sono le manganellate verbali inflitte agli avversari politici durante i dibattiti; fascismo, anche senza braccia tese e saluti romani, sono gli insulti che piovono sui social network da picchiatori anonimi; fascismo sono le minacce più o meno velate ai giornalisti che svolgono il proprio lavoro; fascismo è umiliare una persona per le sue origini, il colore della sua pelle, gli handicap, le scelte sessuali; fascismo è il razzismo; fascismo è cercare di piegare le convinzioni degli altri ricorrendo a qualsiasi forma di violenza, fisica o verbale. Fascismo è l’intolleranza, lo scherno, la mancanza di rispetto, l’arroganza del potere. Fascismo è vedere che la forza diventa il criterio per decidere chi ha ragione, chi merita rispetto.

Ne abbiamo visto, da più parti, in questi mesi di campagne elettorali.

Allora chiediamoci che cos’è il fascismo oggi. Capire di che cosa parliamo è il modo migliore per difenderci. Sarebbe utile a tutti.

Per questo da oggi Liguritutti ospiterà gli interventi di tante persone di idee, età e culture diverse. Liguritutti vorrebbe raccogliere anche le vostre segnalazioni di comportamenti fascisti.

LASCIA UN COMMENTO