TOTO’, PEPPINO E BUCCI

0
1755

Ve lo ricordate “La banda degli onesti”?

A volte leggendo le promesse di Marco Bucci viene il dubbio, sia detto con rispetto, che il nostro sindaco stampi banconote nottetempo nello scantinato di casa sua. Come Totò e Peppino nel famoso film.

Aveva esordito con l’impegno – da noi condiviso – di non privatizzare le municipalizzate (ma i soldi ci sono?). Ora non passa giorno senza che fiocchino altre promesse: chilometri di metro, tram di superficie o con gallerie, funicolari. Mancano soltanto le seggiovie e un parcheggio per dirigibili in piazza de Ferrari.

Fino alle ultime chicche: prima Bucci ha annunciato che porterà… centomila nuovi genovesi. Poi ecco la promessa agli abitanti di Multedo: per il quartiere chiamato ad accogliere i migranti (dodici finora) il comune annuncia sette milioni di opere.

FACENDO UN PICCOLO CALCOLO: 7 MILIONI PER 12 MIGRANTI, FANNO 583MILA EURO A MIGRANTE ACCOLTO. ROBA CHE DECINE DI MIGLIAIA DI GENOVESI SI METTERANNO IN CODA PER OSPITARE MIGRANTI

Vengono due domande:

a. Chi organizza fiaccolate e protesta si becca i soldi, mentre chi è più accogliente e non rompe le scatole non si becca un euro?

b. Caro sindaco, dove troverà i soldi per mantenere tutte queste promesse?

LASCIA UN COMMENTO