TOTI MEGLIO DI CHRISTO

0
1519

La situazione ormai è fuori controllo: i tappeti rossi si stanno moltiplicando in tutta la Liguria.

L’ultimo caso si segnala all’Acquasanta. Una variante anomala e particolarmente perniciosa: il tappeto dipinto!

In mancanza di una striscia di tessuto il Comune o la Regione hanno deciso di disegnare direttamente il tappeto sull’asfalto. Almeno, dirà qualcuno, non ci si può inciampare e non c’è il rischio che si buchi.

Difficile, però, nasconderci sotto le cicche. E se un giorno dovesse stufare bisognerà riasfaltare tutta la strada…

Chissà se è previsto dal codice della strada questo nuovo segnale: il red carpet.

Ora il rischio è l’emulazione, non tra adolescenti inquieti (come accade di solito per gli atti di vandalismo), ma tra sindaci. Esci di casa e ti trovi davanti un tappeto rosso. Prima di stoffa. Poi dipinto. Ma l’escalation è inarrestabile: il prossimo, chissà, sarà appeso sulle facciate dei palazzi, intorno agli alberi.

Meglio di Christo, lo scultore che con le sue installazioni ha imballato intere isole. Toti è riuscito a imballare un’intera regione.

Rispondi