Il neo presidente del Ducale Luca Bizzari: “Saviano si compiace di vivere con la scorta”

0
10666

Ci sarebbero tanti modi per manifestare il proprio dissenso nei confronti di una persona. Specie nei confronti di una persona complessa come Roberto Saviano. Qualche anno fa, Luca Bizzarri, l’appena nominato presidente della Fondazione per la Cultura Palazzo Ducale, per esprimere il suo pensiero su Saviano disse in un’intervista: “Credo anche che si compiaccia molto di vivere come viva (intende dire con la scorta)”.

L’integrale dell’intervista potete trovarlo qui .

Certo Bizzarri cose da ridere ne dice tante perché il suo mestiere è, appunto, far ridere e forse pensava di essere in uno show. Peccati di gioventù. Speriamo che oggi sia più maturo. Non nel senso di palloso e istituzionale ma che per il Ducale cerchi e sappia trovare nuove vie che non siano magari quelle della facile provocazione, della satira da una botta e via che serve a far vedere quanto si è indipendenti dal padrone, che dimostra che non abbiamo paura di nessuno. Ecco speriamo cerchi e percorra strade meno semplici di quelle battute nei suoi show, che parli un po’ meno di figa se ci riesce, e lasci da parte quelle gag sui gay (vuol dire bulicci presidente Bizzarri) che neppure il Banfi degli anni ’80 ha mai avuto il coraggio di metterle in scena.

Ecco, faccia qualcosa di nuovo, di rivoluzionario, ci stupisca, magari anche con un happening di pittori astratti che dipingono un enorme murale con la frase “Gli impressionisti ci hanno rotto i coglioni”.

Oppure un convegno di nuovi “brutalisti” che destrutturano chilometri di red carpet e lo reinventano in nuovi oggetti di design.

Oppure faccia lei, ma se già le sta venendo l’idea per un bel festival su informazione, spettacolo e comicità le diamo un consiglio attraversi la strada, salga da Toti e si faccia dare il numero di tal Del Debbio. E’ un One man show. Per di più è già tutto pagato. Dai Liguri

Rispondi