CHI FINANZIA TOTI? Siamo cittadini o camerieri?

0
1377

Scusi Governatore Toti, ma chi la finanzia?

La domanda è semplice, semplice. La risposta del politico e amministratore pubblico dovrebbe essere altrettanto elementare. Basta fornire l’elenco dei finanziatori della sua fondazione Change e l’ammontare dei finanziamenti.

Invece no. Toti replica: i dati della mia fondazione non riconosciuta sono depositati.

Peccato che non siano disponibili al pubblico, come parrebbe ovvio e doveroso. Così cittadini ed elettori non possono sapere se, per caso, tra i finanziatori del Governatore ci fossero imprenditori che hanno progetti in corso con la Regione guidata dallo stesso Toti oppure, per dire, soci della banca Carige.

Impossibile sapere, per esempio, se ci siano i costruttori che realizzano l’ospedale di La Spezia oppure società legate al magnate del petrolio e della Carige Gabriele Volpi.

Toti replica: “E’ una questione di privacy, non posso rivelare i nomi di chi mi finanzia senza autorizzazione”. Ora… è vero che in Italia tanti, troppi, politici hanno costituito fondazioni così rendendo – legalmente – impenetrabile il segreto dei finanziamenti. E’ vero, ma Toti potrebbe chiedere ai suoi finanziatori il permesso di rivelare i nomi e le somme. Ci vorrebbe poco poco. Non succede.

Ma la risposta più divertente del Governatore arriva durante un programma televisivo: i miei sostenitori partecipano alle cene che organizzo. Basta venire alle cene per sapere chi mi dà i soldi.

Quindi, par di capire: per sapere chi la finanzia bisogna venire alle cene. Oppure farsi assumere per servire ai tavoli.

CARO GOVERNATORE, MA NOI VORREMMO ESSERE CITTADINI E NON CAMERIERI (SIA DETTO CON IL MASSIMO RISPETTO PER CHI FA QUESTO LAVORO)

Rispondi