CARO COMANDANTE DEI VIGILI LE SCRIVO, COSì MI SFOGO UN PO’

0
1612

Gentile Comandante dei Vigili,

le scriviamo così, come sfogo. Ci perdoni.

Non ci aspettiamo di ottenere risposta (di articoli come questi ne abbiamo scritti tanti, e nessuno ci ha mai filato). Forse faremmo prima a prenderci una pinta di Maalox per evitare la gastrite.

Il punto è che stamattina siamo passati in uno dei luoghi più belli di Genova. Zona super vincolata. Dove se chiedi di fare un pollaio te lo bocciano. Ed ecco fiorire una nuova villa. C’è una voragine di venti metri per dieci nel terreno. La strada è ingombra di materiale edilizio, come se fosse un cantiere.

Com’è possibile?, ci siamo chiesti. Ci saranno tutte le autorizzazioni? E se ci sono, com’è possibile che in una zona così vincolata sia concesso di fare un edificio nuovo, mentre ad altri negano l’autorizzazione a mettere un impianto fotovoltaico?

Non diciamo che ci siano delle irregolarità. Ma vorremmo fare una segnalazione finché si possono fare dei controlli. Così ti prende la malaugurata idea di chiamare la polizia municipale.

Tanto per cominciare trovare il numero telefonico della sezione vicina a casa tua è più difficile che trovare il numero di un hot line erotica. Alla fine provi con il centralino cittadino (0105570, provare per credere). Risposta: “Se devi parlare con uno dei comandi di zona digita 6”. Lo digiti e ti senti dire: “Per parlare con il comando di zona 1 digita 1, per il comando di zona 2 digita 2….” e via digitando. Ma che zona è la mia? Non si sa. Altri dieci minuti di ricerca su internet. Alla fine trovi la tua zona e chiami: venti tentativi. Nessuna risposta. Tenti allora un’altra strada: parlare con la sezione ambiente. Che ti rimanda a quella edilizia privata. Che ti dice di mandare una lettera all’ufficio in via di Francia 1 (al Matitone).

Sono passate due ore. E ormai ti sei arreso. Se scrivo la lettera… chissà se la polizia municipale – per carità, non è colpa loro, sono pochi e hanno pochissimi mezzi – avrà le risorse per venire a controllare. E comunque a quel punto la nuova villa sarà fatta e finita. Perché la voragine c’è oggi, la colata di cemento la stanno facendo oggi.

Che sia meglio telefonare alla hot line…?

Rispondi