CARITAS SCAFISTI, KYENGE TORNA IN CONGO, BOLDRINI HAI ROTTO LE PALLE – Facebook secondo il presidente di MUNICIPIO

0
9889

A guardare la bacheca Facebook di Francesco Carleo, neo presidente del municipio Genova Levante, la prima domanda che verrebbe spontanea è: ma se passa tante ore al giorno attaccato ai social, quando lavorerà in municipio questo benedetto uomo?

Neanche un quindicenne riesce a postare e condividere tanti messaggi.

La seconda domanda è: che qualcuno si sia impossessato della bacheca di Carleo cercando di creargli un imbarazzo politico (se fosse così, gentile presidente, ce lo faccia sapere)?

Ma la bacheca Facebook di Carleo, esponente di spicco dello schieramento di Marco Bucci, aiuta a capire dove andrà Genova se vince il centrodestra domenica.

Guardare per credere, visto che le bacheche di un uomo politico sono pubbliche. Anche se virtuali.

E’ un’alluvione di messaggi non proprio teneri nei confronti di migranti, rom (anzi, zingari) e compagnia bella. Condita da tante notizie su Putin (vedi la decisione di castrare i pedofili), che pare visto con simpatia. Per non dire degli insulti a Boldrini, Lorenzin e Grasso. E non manca il solito omaggio a Mussolini.

Carleo non ne sarà l’autore, ma li condivide.

Ecco una piccola antologia di messaggi condivisi sulla bacheca di Carleo:

“Ospitare immigrati nelle tue casa: condividi se anche tu ti sei rotto i coglioni”

“Zingari nullatenenti pieni di gioielli d’oro”

“Quintali di pane nella spazzatura: i profughi li rifiutano”

“Cento arabi violentano una tredicenne”

“Mandiamo a casa tutti”

“L’Australia ha vinto, finiti i barconi” (con foto di nave da guerra)

“Avete rotto le palle” (con foto di Boldrini e Grasso)

“Alzi la mano chi si è rotto i coglioni dell’invasione islamica”

“Smettiamola di essere buoni con tutti. Impariamo a prendere a calci in culo chi non ci rispetta”

“I veri scafisti sono coop e Caritas”

“Lei deve tornare in Congo” (alla Kyenge)

“Spaccargli il sedere?”, con foto di Vendola

Il tutto condito da ameni commenti lasciati dai frequentatori della bacheca – ma su questi Carleo può forse poco – tipo “preferisco essere razzista e mandare tutti affanculo”.

ABBIAMO SCELTO ALCUNI POST TRA MOLTE MIGLIAIA CHE CARLEO HA CONDIVISO SULLA SUA BACHECA FACEBOOK. LA BACHECA DI UNA PERSONA CHE RICOPRIRA’ UNA CARICA PUBBLICA. E QUINDI RAPPRESENTERA’ GENOVA E TUTTI NOI.

BISOGNA AGGIUNGERE CHE CARLEO E’ ANCHE UN EX CARABINIERE, QUINDI PER RISPETTO ALLA DIVISA DEVE ESSERE PARTICOLARMENTE ATTENTO ALLE PROPRIE AFFERMAZIONI.

NON C’E’ NESSUN REATO. SARANNO PURE SEMPLICI OPINIONI. MA E’ QUESTA LA NUOVA GENOVA DI TOTI-BUCCI-CARLEO?

Rispondi