Quando mi sarò deciso/ d’andarci, in paradiso/ ci andrò con l’ascensore/ di Castelletto, nelle ore notturne,/ rubando un poco/ di tempo al mio riposo

Giorgio Caproni